Percorsi tra arte e scienza con il “Temperino di Cleo”